Il Wheelchair Basketball Vicenza si sbarazza del cugini nel derby veneto con l’Olympic Basket Verona con 50 punti di Sejemenovic, in attessa del big match di sabato prossimo a Gradisca d’Isonzo contro la Polisportiva Nordest.

Vicenza

La quarta giornata di ritorno del girone B della serie B Italiana del campionato di pallacanestro in carrozzina non presenta nulla di avvincente, le prime quattro affrontano le seconde, tutto nella norma e nei pronostici come da copione. A Firenze la Menarini ospita il Cus Padova battuto 74 a 39 confermando il buon momento dei toscani e consolidando l’onorevole posizione del quarto posto in classifica, rivelandosi come squadra sorpresa del girone. A Treviso, la PDM del coach Dal Fitto schiaccia Bologna evidenziando il loro momento no e accentuando sempre di più una crisi di risultato e soprattutto di gioco e ordine nei reparti che nella prima parte del campionato gli emiliani ci avevano abituati a vedere. Il Treviso a sua volta ancora in corsa per un posto valido per la promozione in A resta alla finestra a osservare cosa succederà sabato prossimo nella gara clou del campionato tra i friulani del Gradisca d’Isonzo e i veneti del Vicenza. A Trento l’Albatros ha avuto la visita della corazzata Polisportiva Nordest che contro gli ultimi in classifica hanno avuto vita facile fissando il risultato di 83 a 16 per la squadra del presidente Tomasinsig Egone.

A Vicenza c’è di scena il Verona guidata in panchina da Pellegrino Saverio neo delegato regionale Fipic del Veneto che schiera in campo il giovane Benati in doppia cifra con 10 punti, Zilocchi 7 punti, Brunelli, il pivot veronese con 13 punti messi a segno, l’ex di turno Rodegher con 4 punti e Careddu. Poi nel corso della gara si mette in evidenza il punti 1 Varani anche lui con 10 punti. Caccin risponde con Zamboni 16 punti fatti, Farinello 2 Sejmenovic, addirittura 50 punti, Kamara 8 e Cunico anche lui con soli 2 punti realizzati. La gara è cadenzata dalle solite bordate del pivot Sejmenovic e dalle incursioni di Zamboni in area avversaria. Kamara sacrificato in marcatura a uomo su Brunelli nel tentativo di contenere l’irruente pivot dell’Olympic Verona e Cunico in cabina di regia a distribuire palloni e mettere ordine nel gioco d’attacco. Gli intenti non sempre riusciti, si è assistiti, in definitiva ad una partita non bella, noiosa e prevedibile.

Intanto cresce la tensione agonistica per la gara che può decidere se non del tutto una buonissima parte della stagione di entrambi i sodalizi, sabato 11 marzo alla ore 18 a Gradisca presso il Palasport Ciro Zimolo prima gara delle due da disputarsi nell’arco di 15 giorni tra le capolista della classifica generale di serie B. La Polisportiva Nordest ha investito molto per un ritorno in serie A ingaggiando tre forti atleti dell’ex Jugoslavia Demirovic croato-bosniaco punti 4,5 e i giovani sloveni Kuduzovic Haris punti 3,5 e Slapnicar Milan punti 3 mentre Vicenza si affida all’esperienza dei suoi veterani e della buona stella di Sejmenovic al quale i friulani serberanno un trattamento speciale visto il pericolo reale che rappresenta. Sicuramente l’emozione e lo spettacolo non mancheranno e le premesse di assistere ad una partita fantastica non deluderà l’attesa.

http://www.federipic.it/showquestion.php?faq=18&fldAuto=1096

+Copia link

0 Responses to “Vicenza regola il Verona con un 78 a 48”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti